MENU

Vélo’tao, grande successo per le bici elettriche a Orléans

17 Febbraio 2015 • Ultime notizie

Le bici elettriche hanno talmente successo che gli abitanti di Orléans devono iscriversi a liste d’attesa per poterle utilizzare.

Orléans, noleggio di bici elettriche

La città di Orléans offre due modalità di noleggio di bici. Il primo, Vélo+, è il classico bike sharing per noleggi di breve durata: le bici possono essere usate per qualche ora, e vanno poi lasciate presso uno degli stalli appositamente previsti. L’altra modalità di noleggio, quella che qui più ci interessa, si chiama Vélo’tao.

Vélo’tao permette il noleggio di bici da città, anche a pedalata assistita, per dei lughi periodi: tre, cinque o dodici mesi. L’uso di queste bici non ha limitazioni: gli utenti possono pedalare dappertutto, e lasciare la bici dovunque essi vogliano, o anche portarsela a casa.

Il prezzo dell’abbonamento varia a seconda della durata e del tipo di bici noleggiata. Per poter usare una semplice bici da città per tre mesi il prezzo è di 21 euro, che sale a 48€ per un anno. Per una bici elettrica, il prezzo del noleggio è di 57€ per tre mesi, o 114€ per un anno. E’ necessario lasciare una cauzione di 200€ per noleggiare una bici da città, che salgono a 500€ nel caso di una bici elettrica.

Nuove bici elettriche consegnate nelle prossime settimane

Il progetto è partito nell’estate del 2012; in meno di tre anni, le richieste di noleggio di bici elettriche sono passati da 37 a 334. Keolis, l’impresa che gestisce la rete di trasporti pubblici a Orléans, ha notato un picco di 378 richieste nell’autunno scorso.


Il servizio Keolis consta di 750 bici, di cui 300 elettriche. Vittime del loro successo, l’offerta di bici elettriche è dunque scarsa rispetto alla domanda. Al momento, è stata aperta una lista d’attesa, e sono state ordinate cento nuove ebike, che saranno consegnate a marzo.

Questa modalità di diffusione delle bici è sempre più popolare, non solo a Orléans ma anche nei comuni attigui, dove sono sorti servizi molto simili, seppure su scala ridotta. Il servizio è usato da persone di tutte le età, dai più giovani che vogliono recarsi al lavoro in bici senza arrivare sudati, ai più anziani.

L’obiettivo esplicito dell’iniziativa è di aumentare la diffusione delle bici in città, di qualunque tipo siano, elettriche o no. Il direttore marketing di Keolis assicura che lo scopo non è di fare concorrenza ai negozi specializzati, ma anzi di creare nuovi clienti per essi, facendo scoprire la gioia e l’utilità di usare la bici a un ampio numero di persone.

Molto interessante anche il progetto della città di Liegi di cui abbiamo parlato qualche giorno fa: 2 mesi di bici elettrica gratuita a chi ne faccia richiesta.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »