MENU

Uualk, bici elettriche con sensore di sforzo

16 Giugno 2014 • Ultime notizie

Chi legge con regolarità il Portale Bici Elettriche sa bene che la scelta del sistema di rilevazione della pedalata è probabilmente la più importante, al momento dell’acquisto di una bici elettrica. Come è noto, esistono due tipi di sensori: uno più semplice, che rileva solamente se i pedali girano o no; e uno più sofisticato, in grado di stimare la pressione sui pedali esercitata dal ciclista – e quindi lo sforzo che il ciclista sta compiendo. Con questo secondo tipo di sensori la pedalata su una bici elettrica è più naturale, in quanto il motore si comporta esattamente come il ciclista: aumenta l’assistenza all’aumentare dello sforzo fatto.

Bici elettriche Uualk

Fino a poco tempo fa, era possibile trovare bici elettriche con sensore di sforzo solo su modelli di fascia alta – come ad esempio quelli basati sui sistemi Bosch – che non sono però alla portata di tutte le tasche. Se si voleva una bici elettrica a un prezzo più contenuto – magari perché non si ha bisogno di costosi componenti di alta qualità – le uniche bici a disposizione avevano il più semplice sensore di rotazione dei pedali.

Fino a poco tempo fa, era possibile trovare bici elettriche con sensore di sforzo solo su modelli di fascia alta - come ad esempio quelli basati sui sistemi Bosch - che non sono però alla portata di tutte le tasche. Se si voleva una bici elettrica a un prezzo più contenuto - magari perché non si ha bisogno di costosi componenti di alta qualità - le uniche bici a disposizione avevano il più semplice sensore di rotazione dei pedali.Da qualche tempo però, alcune case produttrici di bici hanno iniziato ad offrire in catalogo bici elettriche con sensore di sforzo a prezzi intorno ai 1300 €, garantendo quindi una valida alternativa e una più ampia possibilità di scelta ai consumatori. Fra queste c’è anche la Uualk, azienda internazionale fondata nel 2012 e arrivata da poco in Italia puntando proprio sulle sue bici elettriche da città dotate di sensore di sforzo.

Bici elettriche Uualk

Uualk Italia ha sede a Roma, e in effetti cominciano a vedersi in giro per la Città Eterna dei loro modelli, che contribuiscono – insieme al crescente numero di bici in generale – ad arginare in parte l’ondata di automobili che aggrediscono le strade della città. Il sensore di sforzo su cui si basano le bici Uualk è particolarmente adatto alla città, dove è spesso necessario fermarsi ai semafori; la ripartenza infatti è facile, perché il motore si attiva non appena si comincia a pedalare; nelle bici con un semplice sensore di rotazione dei pedali invece bisogna aspettare che i pedali compiano un terzo di giro, se non metà giro, usando solo la forza impressa dalle gambe. Inoltre, una bici con sensore di sforzo disattiva immediatamente il motore  non appena si smette di pedalare, mentre una bici con semplice sensore di rotazione dei pedali continua a erogare energia per circa mezzo secondo, cosa che in caso di emergenza può risultare anche pericolosa. Una bici con sensore di sforzo insomma permette una pedalata più naturale, e quindi un maggiore controllo del mezzo.

I modelli della gamma Uualk sono per il momento due (se ne aggiungeranno altri da settembre). La Uualk Air è un’agile bici con ruote da 20″ adatta a districarsi velocemente fra le vie della città disponibile in sei diverse colorazioni, offerta a 1300€ Iva compresa.

Bici elettriche Uualk


La Uualk Sun invece è una più classica bici da città da 26″ pensata per andare a fare la spesa o portare dei bambini a scuola, dal prezzo di 1250€.

Bici elettriche Uualk

Entrambi i modelli sono dotati di motore al mozzo posteriore da 250Watt – attivato naturalmente da un sensore di sforzo posizionato sui forcellini posteriori – e alimentato da una batteria al litio da 240Wh posizionata fra telaio e ruota posteriore; il comando sul manubrio dotato di schermo LCD permette di selezionare 5 livelli di assistenza (6 nella Sun) e visualizzare tutte le informazioni necessarie su velocità e distanza, compreso il livello di carica della batteria; completano la dotazione un cambio Shimano a 7 marce e freni Tektro (a disco sulla ruota anteriore della Air). Interessante infine la possibilità offerta dall’azienda di farsi realizzare una bici su misura.

Bici elettriche UualkCi piace segnalare anche il fatto che Uualk sta per lanciare una campagna di raccolta bici usate in collaborazione con Bici Per L’Umanità, una associazione che fornisce bici a popolazioni africane. Chiunque acquisterà una ebike Uualk, consegnando una bici usata da mandare in Africa, avrà uno sconto di 100€ sul prezzo di listino.

La garanzia offerta è di un anno sulla batteria e due anni sul resto dei componenti. Le bici possono anche essere acquistate imballate in un pacco per facilitare il trasporto – a casa sarà necessario solo fissare la forcella e la ruota anteriore. Degna di nota anche la scelta dell’azienda di pubblicare un chiaro listino dei prezzi dei ricambi sul loro sito, per dare una buona trasparenza all’assistenza post-vendita (e post-garanzia).

Bici elettriche Uualk

Queste bici elettriche Uualk con sensore di sforzo ci incuriosiscono molto. Abbiamo contattato l’azienda per cercare di organizzare una recensione approfondita dei loro modelli. Continuate a seguirci!

Per maggiori informazioni:

Sito Web: www.uualk.it

Facebook: https://www.facebook.com/uualkitalia

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »