MENU

Trento, arriva il bike sharing elettrico

2 Mag 2014 • Ultime notizie

Bike sharing elettrico a Trento

E’ stato annunciato nei giorni scorsi l’avvio di un sistema di bike sharing nella provincia di Trento. A essere coinvolti saranno il capoluogo, Rovereto e Pergine. Le stazioni operative entro fine maggio saranno 31, distribuite fra i tre comuni. A disposizione di cittadini e turisti ci saranno ben 132 bici elettriche e 65 normali city bike. Per rendere più fluido il funzionamento del bike sharing, gli stalli saranno ben più numerosi delle bici: se ne prevedono infatti 384. I lavori per l’installazione delle stazioni di noleggio sono iniziati pochi giorni fa.

L’iniziativa va a completare altre simili lanciate negli scorsi anni in zone vicine, come a Riva sul Garda, la Val di Fiemme e altro ancora. Il passo successivo, assolutamente necessario a nostro avviso, sarebbe quello di mettere in rete questi servizi di bike-sharing. Al momento infatti, se si noleggia una bici in una stazione di Trento, è possibile lasciarla solo in un’altra stazione all’interno dello stesso comune. Questo rende impossibile usare le bici ai pendolari, come accade invece ad esempio in una regione francese di cui abbiamo parlato tempo fa. In questo modo si potrebbe sfruttare al massimo l’ampia rete di piste ciclabili presente in Trentino.


Il servizio di bike sharing fa parte di un più ampio progetto della Provincia di Trento chiamato e-motion, parola che vuole indicare la “emozione” che prova chi usa la mobilità elettrica. Il bike sharing verrà inoltre integrato con i trasporti pubblici locali, e si potrà usare la stessa smart card per spostarsi in autobus e per noleggiare la bici.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »