MENU

Parigi, arriva il bike sharing elettrico

31 ottobre 2017 • Ultime notizie

La cità di Parigi sta rinnovando in questi mesi il suo servizio di bike sharing; una delle novità sarà l’arrivo di bici elettriche, circa il 30% sul totale delle bici in condivisione.

parigi bike sharing elettrico

In totale le biciclette del bike sharing parigino saranno ben 20mila.

Questo rinnovo del bike sharing arriva in un periodo in cui la bicicletta è al centro delle politiche della mobilità della capitale francese, soprattutto da quando Anne Hidalgo ha vinto le elezioni. Il nuovo sindaco è determinato a diminuire l’uso delle automobili in città, e le biciclette sono la soluzione naturale, dati gli alti investimenti necessari a potenziare il trasporto pubblico. Anche a livello nazionale si fa qualcosa per promuovere le bici elettriche, con un incentivo sull’acquisto pari a 200 euro.

Da 10 anni a Parigi l’operatore internazionale JCDecaux gestisce un servizio di bike sharing; l’appalto è stato ora affidato a un operatore più piccolo, Smoovengo, al primo contratto importante.


parigi, bike sharing elettrico

Le 20mila bici, distribuite su 1400 stazioni di noleggio, saranno sulle strade della città a partire dalla primavera del 2018.

Le versioni elettriche delle bici sono all’insegna della semplicità, basate come sono su un semplice motore anteriore: sarà quindi facile per l’operatore trasformare una bici “normale” in elettrica o viceversa.

bike sharing elettrico parigi

Le biciclette saranno dotate di una centralina intelligente in grado di comunicare via Bluetooth e NFC con lo smartphone dell’utente, dando informazioni sul tempo di noleggio, la distanza percorsa, i costi e così via. Con questo sistema sarà possibile anche terminare il noleggio anche se le stazioni di riconsegna fossero piene: si tratterebbe quindi di un sistema “ibrido”, a metà fra il tradizionale e il dockless.

L’uso di bici elettriche dovrebbe rendere più facile la gestione del servizio all’operatore. Al momento si assiste a un accumulo di biciclette nelle zone basse della città, raggiunte sfruttando la discesa. Per il ritorno però molti utenti preferiscono altri mezzi invece di pedalare in salita, e questo rende necessario risistemare spesso le biciclette tramite camion, cosa molto costosa in termini monetari e ambientali. Con le bici elettriche è probabile che la distribuzione delle bici sul territorio cittadino diventi più omogenea.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »