MENU

Da Continental una cinghia pensata per le bici elettriche cargo

17 Dicembre 2015 • Ultime notizie

Non siamo i soli a sostenere che le bici elettriche cargo possono giocare un ruolo molto importante nella mobilità urbana, soprattutto per quanto riguarda la distribuzione nell’ultimo miglio, nei centri storici. Se ne è parlato diffusamente al CosmoBike Mobility di Verona a Settembre, una serie di incontri e dibattiti organizzati da Bikeitalia e dedicati appunto alla bici vista come mezzo per la mobilità, e non solo come mezzo sportivo. Anche qui sul Portale Bici Elettriche dedichiamo regolarmente spazio alle aziende che si occupano di trasportare merci su delle cargo ebike.

cinghia Continental per bici elettrica cargo

La nuova cinghia Continental per bici elettriche cargo, larga 12 mm invece degli 8 mm standard

Questi mezzi sono nati all’inizio in modo un po’ artigianale, andando magari a modificare telai di bici allungandoli e irrobustendoli, ma utilizzando in gran parte componenti standard. Il mercato è coperto in gran parte da molti piccoli operatori che propongono modelli anche molto diversi fra loro.

La crescente domanda di cargo bike, soprattutto elettriche o elettrizzate, sta portando ad una specializzazione anche dei componenti, per realizzare pezzi che siano in grado di resistere al meglio alle sollecitazioni date da una bici che è in grado di caricare parecchie decine di chili di merci. L’ultima arrivata è una cinghia maggiorata prodotta dalla Continental proprio per le bici cargo elettriche.

Ultimamente abbiamo testato diverse bici dotate di cinghia, apprezzandone la semplicità e il fatto che è necessaria pochissima manutenzione. Quest’ultimo soprattutto è un fattore sicuramente di grande interesse per chi con una bici ci lavora, percorrendo molti chilometri con un mezzo carico di merci. È per questo che Continental ha deciso di immettere sul mercato una cinghia con una larghezza di 12mm, il 50% in più rispetto agli 8mm standard. Secondo Continental, la cinghia è adatta a essere usata su bici che pesino (cariche di merci naturalmente) fino a 290 kg. Oltre a questo fattore è importante sicuramente anche la potenza e la coppia del motore, anche se su questi dati Continental non si pronuncia. La prima bici a sfruttare questa nuova cinghia sarà una cargo ebike prodotta da Hercules.


Le bici elettriche cargo già oggi sono una realtà in molti paesi europei. Anche da noi cominciano lentamente a diffondersi. L’evoluzione tecnica dei componenti non potrà che facilitare ancora di più le cose, ma la vera svolta ci sarà quando anche qui da noi le istituzioni saranno composte da persone lungimiranti.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »