MENU

Bici elettrica Pinarello Nytro: l’ebike da corsa sarà la nuova rivoluzione nel ciclismo?

21 novembre 2017 • Ultime notizie

Le ebike da corsa sono sempre più realtà. Dopo i primi esperimenti fatti da aziende più o meno note, ora anche i grandi nomi del ciclismo scendono in campo con modelli a pedalata assistita: ecco la bici elettrica Pinarello Nytro.

ebike pinarello nytro

Ricordate il sistema per ebike tedesco Fazua Evation? Ne parlammo già nel 2014. È questa la soluzione tecnica alla base della bici elettrica presentata da Pinarello con il nome di Nytro.


Si tratta di un sistema che comprende motore, batteria e centralina, e che può essere completamente rimosso se si desidera. In questo modo si può pedalare con l’assistenza del motore se si deve affrontare un percorso con parecchie salite. Oppure, se un giorno si preferisce pedalare in pianura, si possono rimuovere le parti elettriche e risparmiare 4 kg di peso.

Il peso totale della ebike Pinarello Nytro è di 13 kg. La velocità massima assistita è per motivi legali limitata a 25 km/h. Si tratta di una velocità bassa per una bici da corsa: è chiaro che il motore verrà usato soprattutto in salita. I 5 livelli di assistenza disponibili possono essere selezionati dal manubrio.

La Pinarello Nytro sarà disponibile in 5 taglie, con telaio in carbonio T700. I tubi del telaio sono rinforzati per gestire meglio lo stress del peso superiore al normale. Da notare di freni a disco idraulici.

Questa bici elettrica si inserisce in un trend che vede sempre più aziende puntare sull’elettrificazione delle bici da corsa, un settore che finora è stato decisamente contrario alla pedalata assistita (doping meccanico a parte). Anche Bianchi ha recentemente presentato alcuni modelli di ebike da corsa.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »