MENU

Arcade Reload, la batteria si ricarica senza fili

1 aprile 2014 • Ultime notizie

Ricarica senza fili delle batterie delle bici elettriche

Arcade Cycles è una società francese produttrice di bici elettriche. Essa segue una strategia di Business to Business (B2B), rivolgendosi cioè prevalentemente non a singoli consumatori, bensì a società di noleggio, amministrazioni pubbliche (per i servizi di bike sharing ad esempio), hotel o aziende.

Ricarica senza fili delle batterie delle bici elettricheI loro mezzi sono quindi usati spesso, da molte persone. Questo può rendere più difficoltoso organizzare la ricarica delle batterie. E’ necessario infatti che ci sia qualcuno che curi la gestione delle bici e si occupi espressamente di questo; oppure, bisogna affidarsi alla buona volontà di ogni singolo utente, che quando riporta la bici deve ricordarsi di collegarla a una presa elettrica. Come si può immaginare, nessuna di queste due soluzioni è efficiente.

Per questo motivo Arcade, insieme a Sew Usocome, ha sviluppato un sistema di ricarica senza fili e automatica delle batterie. Il funzionamento del sistema è molto semplice: è sufficiente che l’utente, al momento di restituire la bici, abbassi il cavalletto e lo ponga precisamente su una piastra metallica a terra. Il peso della bici fa attivare un generatore di un campo magnetico; dei circuiti all’interno del cavalletto trasformano il campo magnetico in energia elettrica, che va a ricaricare la batteria.


Ricarica senza fili delle batterie delle bici elettricheIl sistema è facile da usare, a prova di vandali, e funziona con qualsiasi condizione atmosferica. Il suo costo è di 800 euro a bici, anche se nell’ottica di un acquisto in grandi numeri è possibile che ogni singola unità venga a costare di meno. Ci chiediamo quanto sia efficiente, e se non ci sia una dispersione eccessiva di energia; con la diffusione del bike sharing elettrico comunque l’idea sviluppata da Arcade risponde a un’effettiva necessità di organizzare in modo efficiente la ricarica delle batterie. Staremo a vedere se questo sistema avrà successo o no.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »