MENU

Norvegia: con le bici elettriche si pedala di più

29 Maggio 2015 • Ultime notizie

Un nuovo studio, proveniente dalla Norvegia, lo conferma: con le bici elettriche, anche chi è già abituato a pedalare usa la bici più spesso e per percorsi più lunghi. L’effetto è particolarmente forte sulle donne.

I vantaggi dell'uso di una bici elettrica

I vantaggi dell’uso di una bici elettrica

La Norvegia è un paese dal punto di vista ciclistico molto simile all’Italia. Vi è infatti un gran numero di ciclisti “della domenica”, che intendono il ciclismo principalmente come uno sport; i ciclisti urbani, che usano la bici come mezzo di trasporto quotidiano, sono relativamente pochi (solo il 5% degli spostamenti sono fatti in bici), e anche loro non sempre usano la bici tutti i giorni.

E’ proprio fra queste ultime persone (ciclisti urbani occasionali) che i ricercatori dell’Institute of Transport Economics di Oslo hanno arruolato i partecipanti a un interessante studio.

I circa 220 volontari sono stati divisi in due gruppi: un gruppo ha continuato semplicemente a usare la bici per spostarsi in città, come faceva in precedenza; a un altro gruppo invece sono state messe a disposizione gratuitamente bici elettriche per 4 settimane.

I risultati parlano da soli: il gruppo che aveva accesso alle ebike ha visto aumentare il numero di spostamenti in bici, da 0,9 a 1,4 al giorno. Anche la lunghezza media di questi spostamenti è aumentata, passando da 4,8 a 10,3 chilometri. Infine, la percentuale di spostamenti fatti su bici è passata dal 28% a circa il 50% del totale. Sono tutti segni inequivocabili che anche chi è già abituato a usare la bici per i propri spostamenti trae beneficio dall’assistenza elettrica, e sceglie quindi di usare la bici più spesso e più a lungo.


Secondo Aslak Fyhri, uno dei ricercatori che hanno organizzato lo studio, l’effetto è stato particolarmente forte fra le donne, che hanno visto aumentare di molto il numero di spostamenti in bici grazie all’assistenza elettrica. Per gli uomini l’incremento è stato minore, e concentrato soprattutto sulla lunghezza degli spostamenti, più che sulla loro frequenza.

Uno dei fattori più importanti secondo i ricercatori è il fatto che con una bici elettrica non si suda, e perciò la si può usare più facilmente in quei contesti in cui alla fine della pedalata è difficile o impossibile fare una doccia e cambiarsi, come ad esempio al lavoro.

Anche in Norvegia il numero di bici elettriche venduto continua a crescere, anche se in termini assoluti si tratta ancora di cifre basse. Nel 2014 sono state vendute circa 10mila ebike in Norvegia, una piccola parte delle 400mila bici vendute in generale. E’ necessario ricordare però che i norvegesi sono solo 5 milioni (tanto per fare un confronto, in Italia nel 2014 sono state vendute 50mila bici elettriche).

Per maggiori informazioni e dettagli sullo studio potete consultare l’articolo originale pubblicato su una rivista scientifica.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »