MENU

Prezzi bici elettriche

Quanto può costare una bici elettrica? Questa è una domanda difficile, e come per tutte le domande difficili la risposta è: “dipende”! A determinare il prezzo di una bici elettrica concorrono principalmente (ma non solo) i componenti di cui è costituita. I componenti possono essere divisi in due categorie: quelli “classici”, comuni a tutte le bici (telaio, ruote, copertoni, freni….) e quelli propri delle bici elettriche (batteria, motore, computer di bordo…).

In generale, possiamo dire che il prezzo di una bici elettrica può andare dai 500€ in su, e che la fascia con il migliore rapporto qualità/prezzo è quella che va dai 1100 ai 1400€. Stiamo parlando qui di bici da città, da trekking, o pieghevoli. Per altri tipi di mezzi, come ad esempio le mtb elettriche, vanno fatte considerazioni diverse.

Prezzi bici elettriche

La fascia di prezzo con il migliore rapporto qualità prezzo è quella fra i 1000 e i 1300 €


  • Fra i 1100 e i 1400€ infatti si trovano già bici buone, con alcuni componenti di qualità medio-alta, che fanno fermare la lancetta della bilancia sui 25 kg o poco meno: telai in alluminio, motori brushless, batterie al litio… Le bici sui 1300/1400€ dovrebbero avere tutte queste caratteristiche insieme.
  • Dai 1500€ in su si possono acquistare ottime bici, con componenti della massima qualità: motori brushless silenziosi e leggeri, batterie al litio ad ampia capacità, computer di bordo che offrono funzioni avanzate, freni a disco, selle comode anche per un uso prolungato…Se prevedete un uso quotidiano della vostra bici elettrica è meglio spendere qualcosa in più ed assicurarsi un mezzo di ottima qualità. Se la bici elettrica va a sostituire un’automobile, la spesa verrà comunque ammortizzata molto velocemente.
    Naturalmente spendere molto per una bici elettrica non vuol dire automaticamente avere un mezzo di alta qualità: ad esempio alcune aziende si fanno pagare molto a causa della qualità estetiche del design della bici, che magari però dal punto di vista funzionale è uguale a bici molto più economiche.
  • Nella fascia di prezzo più bassa, quella sui 900 / 1000€, si troveranno invece bici con componenti meno tecnologicamente avanzati: telai spesso in acciaio, freni di scarsa qualità, motori al mozzo anteriore, meno potenti dello standard 250W, batterie magari anche al litio, ma con scarsa capacità e celle di dubbia qualità….Il tutto si traduce in bici che saranno pesanti (fra i 27 e i 30 kg) e con scarsa autonomia. Non c’è niente di male a comprare bici elettriche economiche, se si è consapevoli dei loro limiti: se si pensa di usare la bici elettrica in percorsi brevi (10-15 km) e senza salite, e se il peso non spaventa, andranno benissimo. La cosa a cui bisogna prestare veramente attenzione, se si è orientati a prendere una bici elettrica in questa fascia di prezzo, è di evitare prodotti di scarsa qualità offerti da produttori anonimi: solo case produttrici serie, da anni sul mercato, potranno fornire, insieme a rivenditori affidabili, l’assistenza post-vendita necessaria. Se si comprano bici di marche anonime si rischia di ritrovarsi con una bici a pedalata NON più “assistita”, bensì “ostacolata” dai pesanti componenti elettrici che non funzionano più, per mancanza di pezzi di ricambio. In particolare, fate attenzione ala garanzia sulla batteria.
  • Assolutamente sconsigliati invece i mezzi ultraeconomici in vendita a meno di 800€. Per quei prezzi è impossibile offrire una bici adatta a un uso vero: la cosa più probabile è che la batteria smetta di funzionare dopo poche settimane o mesi.

Vi potrebbero interessare anche:

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

5 Responses to Prezzi bici elettriche

  1. gianni ha detto:

    Possiedo bici mod.tecna da 2 anni e mezzo ccn 2500 km inizialmente percorrevo effettivi 40 km ora dopo i 2000km .25\30km ho contattato l’inportatore (greenspark.verona ) chiedendo se si poteva sostituire lattuale bat.( li.po.37v.10.5 anp ) con batt. Life p 04 litio,ferro,fosfato mi anno risposto che loro possono sostituire l’attuale batt.con una di maggiore anperaggio .
    note.ma perche’e cosi difficile trovare batt. Life p 04? Inoltre ho constatato che di rivenditori di bici elettriche sono in aumento ma chi sa metterci le mani o consigliare nisba.perche non iniziate voi a fare un’elenco a disponibile di elettromeccanici x bici vi ringrazio attendo risposta

  2. Valentina ha detto:

    Mio fratello ha preso l’anno scorso una bici elettrica di una nota marca distribuita in Italia che costa circa 2500 Euro… Mi ha assillata per un anno dicendo che era un ottimo prodotto e poi io mi sono fatta costruire da un tecnico specializzato del settore una bici che costa la metà ed è in ogni sua parte decisamente migliore (pezzi che la compongono, elettronica, prestazioni, ecc.). Ora io mi chiedo: “Sì è vero le bici elettriche del centro commerciale fanno pena e solo un tonto può pensare di aver fatto un affare a prendere una bici con le batterie al piombo, il motore con le spazzole, telaio e forcella scandeti, ecc. e tutte le cose che mi spiega mio padre che è un elettrotecnico nel settore proprio dei motori elettrici), però è anche vero che non è detto che a spendere tanto si compri buona roba. Molti sfruttano le debolezze dei clienti, la novità e l’ingenuità… Mio fratello non è stato minimamente a sentire mio padre, io sì e mi ritrovo che siamo andati tutta l’estate in montagna insieme e lui con una spesa doppia non ce la faceva nelle salite, aveva poca autonomia e lamentava solo problemi che io dopo mesi di uso intensivo quotidiano non ho.”
    Io per correttezza non ho citato marchi però spero che non censuriate il mio commento perchè a mio avviso, per mia esperienza, il prezzo alto oggi non significa più necessariamente qualità. Per me le bici elettriche come quella di mio fratello (ripeto 2500 Euro, considerata top di gamma) costano tanto perchè sono l’esatto equivalente dei vecchi cellulari da 1 milione di Lire. Una novità su cui speculare. Ho trovato un ottimo prodotto solo da quello che me l’ha fatta ma non sto qui a fare pubblicità.

    • ALBERTO ha detto:

      CIAO HO LETTO IL TUO COMMENTO E TI SAREI GRATO SE MI DAI INDICAZIONI SIA DEL tecnico specializzato del settore E LA TIPOLOGIA DELLA TUA BICI PER POTERLO CONTATTARE, SALUTI ALBERTO

    • gianfranco ha detto:

      Ciao, sono un neo pensionato e non ho soldi da buttare, mi puoi dire la tua soluzione per favore? con le pubblicità ci si perde…

      Grazie, Gianfranco

    • carlo ha detto:

      Ciao ho letto il tuo commento anchi vorrei sapere qualcosa in piu’ riquardo il tecnico che le costruisce…io dovrei fare in media tra i 5000 e i 6000 km annui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *