MENU

Wallerang M.01, Smartbike Modulare scandinava

28 Agosto 2015 • Ultime notizie

Continua il nostro speciale sulle bici elettriche (o accessori per ebike) più interessanti visti a Eurobike 2015.

smartbike modulare wallerangLa bici elettrica di cui parliamo oggi è definita dal suo produttore svedese una “smartbike modulare”. Abbiamo scelto di parlare di questa ebike perché va oltre le “solite” mountain bike elettriche, che stanno ormai spadroneggiando sui media internazionali. Le mtb elettriche sono bellissime, per carità, ma non dimentichiamo che le bici (elettriche o meno) devono tornare a essere anche in Italia un mezzo di trasporto quotidiano, semplice e funzionale, e non solo un mezzo per divertirsi nel weekend.


attacco portapacchi anterioreFatta questa premessa, è più semplice capire perché abbiamo scelto di presentare questa Wallerang M.01. Si tratta infatti di una bici da città semplice e funzionale. È definita modulare per la semplicità con cui si possono aggiungere e togliere i portapacchi anteriore e posteriore, adattandola quindi alle proprie necessità. Si tratta di un mezzo molto interessante per un commuter urbano che si dedica regolarmente anche alla pratica del cicloturismo. In città si può lasciare solo il portapacchi anteriore, per metterci uno zainetto con le cose necessarie durante il giorno, avendolo sempre davanti agli occhi. In modalità cicloturismo, magari “last minute”, si aggiunge in pochissimo tempo il portapacchi posteriore per caricare tutto il necessario. Per questo motivo è stata premiata con un Eurobike Award.

Naturalmente è possibile compiere queste operazioni anche con una bici normale, ma la Wallerang M.01 le semplifica e velocizza, e se vi ritrovate nell’uso appena descritto può essere l’ebike che fa per voi.

smartbike modulare wallerang smontata

Per quanto riguarda i componenti elettrici, questa smartbike è basata sul sistema Shimano STEPS, che come sappiamo è pensato appunto soprattutto per un uso urbano o cicloturistico, e meno per l’off-road. Il motore centrale sta ormai diventando la soluzione standard su tutte le bici elettriche, grazie ai suoi vantaggi relativi alla distribuzione del peso e all’uso dei rapporti per ottimizzare il regime di rotazione. In un video relativo a un prototipo della Wallerang M.01 si nota l’uso di una batteria posizionata sopra la ruota posteriore; fortunatamente la versione definitiva della bici monta la batteria sul tubo obliquo, migliorando di molto la distribuzione dei pesi (soprattutto se si pensa che al retro andranno spesso pesi non indifferenti, data la presenza del portapacchi posteriore).

Anche le altre scelte relative ai componenti sono coerenti con questo tipo di uso (urbano e cicloturistico): copertoni scorrevoli, parafango, forcella rigida…

Wallerang afferma che le sue bici sono fatte a mano a Goteborg, in Svezia. Al momento non sono distribuite in Italia.

smartbike modulare wallerang

Le foto sono tratte dal sito del produttore, linkato più sopra.

Torna al nostro speciale su Eurobike 2015.

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »