MENU

Bici elettriche e persone anziane: il mezzo ideale

14 luglio 2017 • Guida all'acquisto, Ultime notizie

Per anni è stato uno dei tanti pregiudizi e miti che circondando il mondo del ciclismo: le bici elettriche sono solo per gli anziani. Oggi sappiamo che non è così, e le ebike sportive stanno prendendo sempre più piede. Tuttavia, è innegabile che uno dei gruppi demografici che possono trarre maggiore vantaggio dalle ebike sono proprio gli anziani.

ebike per anziani

da electricbikeblog.com

Una bici elettrica è un regalo perfetto da fare (o da farsi) quando si va in pensione. Soprattutto se la vita lavorativa ha lasciato poco tempo allo sport. Con l’aumento delle ore libere è bello aumentare il tempo passato all’aria aperta. Molti sport possono dare problemi alle articolazioni; non la bici, tanto meno quella a pedalata assistita.
Se è tanto che non si pedala è meglio ricominciare in maniera dolce, sfruttando l’assistenza data dal motore. Questo permette di fare un salutare, graduale e misurato sforzo fisico, evitando quei picchi di sforzo che si possono avere ad esempio pedalando senza assistenza in salita.
La bici elettrica può essere usata dalle persone anziane sia come mezzo ricreativo, per fare gite fuori città, preferibilmente in compagnia; sia come mezzo di trasporto, per andare a fare la spesa o a trovare i nipoti. L’autonomia di cui sono capaci le ebike moderne permette un’ampia gamma di utilizzi.


Consigli per l’acquisto di una bici elettrica per persone anziane

bici elettrica

Il consiglio principale è quello di non puntare solo al risparmio: meglio spendere qualcosa in più per avere un mezzo sicuro e funzionante, che risparmiare e ritrovarsi con qualcosa di inutilizzabile. Diffidate delle bici elettriche da supermercato in vendita a poche centinaia di euro: solitamente smettono di funzionare dopo poche settimane o mesi.
Detto questo, ci sono alcune accortezze da prendere quando si sceglie una bici elettrica destinata a persone anziane.
La bici deve essere prima di tutto comoda, soprattutto nella fase di salita e discesa di sella. Meglio puntare su una bici con telaio a scavalco basso (anche note come bici “da donna”), che rende non necessario sollevare molto la gamba.

Altro fattore importante per la comodità sono i copertoni, che dovrebbero essere di ampia sezione in modo da incamerare più aria e assorbire meglio le vibrazioni della strada.
Il motore deve erogare la sua potenza in maniera gentile e graduale. Molte persone anziane si spaventano quando salgono su una bici elettrica per la brusca accelerazione data da alcuni modelli. Altri modelli però permettono di accelerare dolcemente. Se non ci si sente a proprio agio con un certo modello per questo motivo quindi è bene non scoraggiarsi e provarne un altro: non sono tutte uguali. E ricordatevi che questo aspetto varia anche in funzione del livello di assistenza scelto. Generalmente una bici elettrica con motore centrale (fra i pedali) darà una sensazione più naturale rispetto ad una con motore al mozzo (vedi anche: sensori di pedalata).
Per quanto riguarda la batteria, maggiore è la capacità (misurata in wattora) e meglio è. Fate attenzione anche alla modalità di ricarica: è facile rimuovere la batteria dalla bici per ricaricarla, o è una procedura complessa?
In generale poi cercate di immaginarvi l’uso reale della bici nelle vari situazioni, e valutate alcune caratteristiche: se ad esempio dovete superare degli scalini per tornare a casa, è bene che la bici sia il più leggera possibile (a questo proposito, considerate anche le bici con ruote da 20 pollici, che siano pieghevoli o no).

Test ebike Uualk Air

Una bici elettrica da 20″ è agile e leggera

Se vorrete accompagnare un nipotino, fate attenzione alla possibilità o facilità di montaggio di un seggiolino. Allo stesso modo, se la userete per fare la spesa, notate se ci sono problemi a montare un portapacchi posteriore o un cesto anteriore.
Altri dettagli: il cavalletto sostiene la bici in modo stabile? I freni sono della giusta potenza? Fate attenzione, nelle bici di alta gamma, a eventuali freni a disco idraulici molto potenti, che possono diventare pericolosi in caso di frenata d’emergenza. Ci sono i parafango?

In conclusione

Sul mercato ci sono veramente tantissimi modelli: con un po’ di pazienza troverete sicuramente quello più adatto a voi. E ricordatevi che una bici di qualità è un investimento che dura nel tempo. Buone pedalate!

Ti potrebbe interessare anche:

il nostro manuale sulle bici elettriche (in formato cartaceo o ebook).

il nostro corso sulle bici elettriche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »